La bibliotecaria storica di Nizza Monferrato Cristina Tartaglino ci ha lasciato

E’ morta per Covid la bibliotecaria storica di Nizza Monferrato Cristina Tartaglino, a 64 anni, dal 2018 in pensione come dipendente comunale. Lascia l’anziana madre, il marito Antonio D’Amico, il figlio Angelo, l’amato nipotino, la sorella Mariangela. Al funerale, che ha avuto luogo a Montegrosso sabato 29 gennaio, a rappresentare il Comune di Nizza Monferrato, erano presenti Alba Ferrero e Matteo Piana. In tempi normali sarebbero stati molto pIù numerosi i conoscenti e amici, che l’apprezzavano e l’amavano, a darle l’ultimo saluto, ma l’emergenza sanitaria ha avuto la meglio anche in questo.
Così la ricorda Alba: “Non era da considerarsi semplicemente un’impiegata comunale ma un’operatrice culturale molto preparata, ricca di iniziative e di entusiasmo. Svolgeva il suo compito in modo eccellente. Molto paziente, sapeva ascoltare tutti ed era sempre molto positiva nelle risposte.”
A parlarne con commozione anche la coetanea Daniela Bellora: ”Ci conoscevamo dai tempi dell’asilo. a Montegrosso. A periodi siamo state più vicine o più lontane, Ma sapevo che c’era sempre. Il marito Antonio, uomo concreto e grande lavoratore, l’ha sempre capita, apprezzata, lasciando che seguisse i suoi interessi culturali. Cristina ha rappresentato molto per Nizza contribuendo alla sua crescita culturale. E’ merito suo se la Biblioteca ha tanti buoni libri. E grazie al suo approccio cordiale, tanti giovani, hanno imparato a frequentare con assiduità la biblioteca, invece di bighellonare.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.