Lo Zonta Club accolto dalla squadra Rugby di Asti

DSC01141Domenica 20 dicembre una delegazione di socie dello Zonta International Club di Asti è stata accolta dagli atleti della squadra Asti Rugby, che, in qualità di sostenitori della campagna contro la violenza sulle donne, hanno indossato le pettorine con lo slogan ormai famoso di Zonta International: “Giù le mani dalle donne”.

La campagna “Zonta Says No” (Zonta dice No) promossa dall’Associazione internazionale, che ha come scopo il miglioramento della condizione femminile, ha voluto coinvolgere, con una presa di posizione importante, il mondo maschile, per ribadire che la violenza contro le donne non è solo un problema di donne.
Infatti il gesto dei giovani atleti, che si ripete ormai da anni, ha voluto essere un duro monito diretto a coloro che alimentano il preoccupante fenomeno, contribuendo in questo modo ad una causa verso la quale hanno sviluppato grande attenzione.

A ribadire questi fondamentali concetti del vivere civile, lo scorso 15 dicembre a Roma presso il Senato della Repubblica è stata ufficialmente lanciata la campagna “He for She: insieme verso la parità di genere” organizzata da UN Women, l’Ente creato dalle Nazioni Unite la cui presidente, Simone Ovart, è anche la Rappresentante di Zonta International all’ONU.

Lo scopo del progetto mondiale, sostenuto da oltre 560.000 uomini, fra cui anche Barack Obama, è quello di coinvolgere uomini e ragazzi nell’ambizioso percorso verso la parità di genere, smantellando pregiudizi, stereotipi e discriminazioni e, primo fra tutti eliminando ogni tipo di violenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *