Italo Accornero eroico aviatore astigiano ricordato da Maurizio Lanza

Italo Accornero, astigiano, sergente pilota dell’aerosilurante S.79, detto il « Gobbo Maledetto » per la sua forma tipica, il 21 giugno 1942 colpisce col suo siluro da 880 kg. una nave mercantile al largo di Porto Said (Egitto). In fase di cabrata dopo il lancio viene attaccato ed abbattuto dalla caccia di scorta alle navi.  Aveva 22 anni.

Maurizio Lanza, già  colonnello e comandante del Deposito Aeronautico di Castello d’Annone, ne racconterà la breve vita venerdì 8 giugno alle ore 18 nella ex sala consiliare del Comune di Asti, attraverso le pagine di un testo a sua firma appena pubblicato (Team Service Editore).

Durante l’incontro, Lorenzo Gazza, presidente dell’Associazione Arma Aeronautica sezione di Asti, intitolata all’eroe, donerà all’amministrazione comunale la riproduzione fotografica di uno straordinario affresco raffigurante la fatale caduta del velivolo. L’opera, del tutto inedita, è attribuita al noto artista Ottavio Baussano. Interverrà Ottavia nipote dell’autore dell’opera.

Al termine rinfresco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *