Zoltan Kodaly: il cuore e le donne

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è ZOLTAN.jpg

Mercoledì 27 febbraio, nel salone del ristorante “il Cascinale nuovo” di Isola d’Asti, Inner Wheel, Soroptimist e Zonta, i tre Club di servizio al femminile – presieduti rispettivamente da Donatella Testa Gianuzzi, Franca Giovanna Varvello, e Marina Lanaro Saracco – hanno organizzato una serata speciale che ha coinvolto ed interessato per oltre un’ora di conferenza gli oltre cento intervenuti.

A ricordare il tema dell’Interclub la dottoressa Daniela Timon, past president del Soroptimist Club di Asti: “Si parla di cuore – Medicina di Genere – La patologia Cardiovascolare nelle donne” , evento che si inserisce nel progetto nazionale promosso dal Soroptimist International d’Italia che intende diffondere maggiori conoscenze sulla medicina di genere, scienza multidisciplinare che si propone di identificare e studiare le differenze tra uomo e donna, non solo nella frequenza e nel modo con cui si manifestano le malattie, ma anche nella risposta alle terapie.

A rompere il ghiaccio il primario del reparto di cardiologia dell’Ospedale Cardinal Massaia di Asti, il rotariano Marco Scaglione che ha risposto alla domanda in modo dettagliato ed esaustivo: “Aritmia è donna?”.

Ancora un rotariano, il cardiologo Antonino Buscemi, è entrato nello specifico con “I fattori di rischio e la cardiopatia ischemica nel mondo femminile” mentre l’avvincente serata si è conclusa con “Le patologie cardiache appannaggio delle donne” tema trattato dalla giovane cardiologa del nosocomio astigiano Martina Pianelli.

Molto applaudita e partecipata, la serata si è conclusa con una serie di domande rivolte agli oratori dalle socie presenti dei tre Club.

Il prossimo appuntamento del progetto dedicato alla Medicina di genere, sarà la “Camminata del Cuore”, non competitiva aperta a tutti, sul percorso Moncalvo – Sacro Monte di Crea, che il Soroptimist Club di Asti sta organizzando con l’ASD NordicWalking Asti per il prossimo 13 aprile.

Nella foto: Gli oratori della serata con le tre presidenti dei Club e il maestro del Palio Antonio Guarene (il primo a sinistra) autore del libro “50 anni di Palio & altro” che è stato il gradito omaggio per i relatori della serata e che è stato editato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Asti dall’assessore Gianfranco Imerito, anche grazie al contributo dei tre Club.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *