Ad Asti e a Canelli la “skarrozzata” per sensibilizzare i cittadini

MONTANAROL’Associazione l’Arcobaleno-Disabili motori per una vita indipendente, in collaborazione con le associazioni Apri di Asti e Progetto Radis, con il patrocinio della Città di Asti ed il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e del Laboratorio Ortopedico Astigiano (L.O.A.), propone anche quest’anno la “skarrozzata”. La Manifestazione ideata dall’omonimo movimento culturale nazionale, realizza nei centri storici delle città d’Italia passeggiate su sedia a rotelle con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza in merito alle difficoltà che le persone con mobilità limitata devono affrontare ogni giorno.

“Abbiamo deciso di riproporre questa iniziativa perché ci sembra un’ottima occasione – ci spiega Maria Teresa Montanaro vice presidente de L’Arcobaleno – per far “provare” in prima persona alle persone non disabili cosa significa dover affrontare quotidianamente le innumerevoli barriere architettoniche urbane”.

La passeggiata in carrozzella sarà proposta in due appuntamenti ad Asti e a Canelli. Il primo avrà luogo ad Asti venerdì 22 maggio con partenza e arrivo in Piazza S. Secondo (davanti al Municipio). Ritrovo previsto alle 10. Durante la manifestazione sarà premiata la Scuola Primaria “F. Baracca” di Asti che ha partecipato al concorso letterario “Io esisto… adottiamo una barriera e abbattiamola”, realizzato in memoria di F. Imbriano e T. Principe. Il secondo appuntamento avrà invece luogo a Canelli mercoledì 3 giugno con ritrovo alle 9:30 in piazza Cavour. Anche in questa occasione saranno premiate alcune delle scuole canellesi che hanno partecipato al concorso.

Per entrambe le occasioni saranno messe a disposizione dei partecipanti carrozzelle da provare su un percorso delimitato. In caso di pioggia gli eventi saranno rimandati.

Ulteriori informazioni: 345.35.188.02; 328.92.050.72;346.03.380.80.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *