Per Gianni Zonin lectio magistralis e cittadinanza onoraria

La cerimonia ufficiale di attribuzione della cittadinanza onoraria all’imprenditore e banchiere veneto Gianni Zonin, votata all’unanimità dal Consiglio Comunale nel marzo scorso, è stata fissata per giovedì 2 ottobre alle ore 18 nell’aula consiliare di Palazzo Civico ad Asti.

Prima di ricevere dalle mani del sindaco Fabrizio Brignolo le chiavi e il sigillo della Città, il Cavaliere del Lavoro Gianni Zonin, da decenni alla guida di una delle maggiori aziende vitivinicole private italiane, terrà una lectio magistralis, aperta al pubblico, nell’aula magna del Polo universitario Uniastiss alle 10.30, nell’ambito del Master universitario di primo livello in “Management e creatività dei patrimoni collinari” dell’Università di Torino, coordinato da Fondazione Giovanni Goria e Uniastiss.

Gianni Zonin approfondirà il tema “Le vigne, il vino, i territori. Realtà e prospettive in Italia e nel Mondo”.
La Famiglia Zonin é presente ad Asti dall’estate 1985 con una delle sue aziende agricole, il “Castello del Poggio”, con poco meno di duecento ettari di vigneto di cui 157 in un unico corpo, in località’ Poggio di Portacomaro Stazione-Comune di Asti e una trentina di ettari a vigna nella Cascina “Il Briccone” di Santa Margherita di Costigliole d’Asti.

Castello del Poggio, che sta concludendo in questi giorni la sua trentesima vendemmia, produce Grignolino d’Asti, Barbera d’Asti, Dolcetto, Brachetto, Moscato d’Asti e Asti docg, ossia i grandi vini d’Asti che, attraverso la rete di vendita della Casa Vinicola Zonin, sono distribuiti in oltre 106 Paesi nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *