“Biblioteca: esperienze nel mondo dei libri” col Servizio Civile Nazionale

Biblioteca: esperienze nel mondo dei libri”: è il progetto di Servizio Civile Nazionale che la Biblioteca Astense “Giorgio Faletti” ha presentato all’ultimo bando uscito nella provincia di Asti.

L’iniziativa è stata pensata per offrire ai giovani un’occasione unica di partecipazione attiva alla tutela e promozione della cultura cittadina. Numerosi ragazzi, comprendendo l’importante opportunità, hanno risposto alla chiamata, ma ne sono stati selezionati solo due: Tullio Cerrato, classe 1995, diplomato presso la Scuola Enologica “Umberto I” di Alba e studente di Scienze Internazionali dello Sviluppo e della Cooperazione all’Università degli Studi di Torino, e Laura Guglielminetti, nata nel 1990, che ha frequentato il Liceo Classico “Vittorio Alfieri” di Asti e si è laureata in Letteratura, filologia e linguistica italiana presso l’Ateneo torinese.

Lo scorso 10 ottobre i due ragazzi hanno iniziato il servizio, accolti da tutto il personale della biblioteca che da quel giorno si è occupato della loro formazione. Durante questi mesi i volontari hanno imparato le classiche competenze del mestiere, grazie alle quali sono ora in grado di affrontare in autonomia i diversi compiti del servizio reference: prestito, prenotazione, ricerca e ordinamento dei libri.

Avendo ricevuto un’infarinatura di biblioteconomia, Laura e Tullio stanno anche svolgendo qualche piccolo lavoro di catalogazione, sempre sotto l’attenta supervisione di bibliotecari esperti. Quando, in occasione delle visite guidate alla biblioteca, arrivano classi di scuole elementari astigiane, i servizio civilisti assistono a dimostrazioni di lettura animata, che, con i consigli dell’addetto bibliotecario-lettore, diventano per loro delle lezioni: l’auspicio è infatti quello di poter acquisire i necessari strumenti per dare una mano nella gestione di questi appuntamenti.

Nei prossimi mesi, infine, inizierà il contributo dei volontari nell’organizzazione del festival Passepartout; il progetto della biblioteca, infatti, prevede una loro collaborazione con l’ufficio stampa nell’ambito della comunicazione, dei social, della promozione degli eventi, oltre che nell’assistenza al pubblico.

Per Laura e Tullio, dunque, si prospettano altri importanti mesi di Servizio Civile, dove continueranno a crescere, assimilare e mettere in pratica nuove conoscenze e abilità, utili non solo a formare il loro senso civico, ma anche a entrare più preparati nel mondo del lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *