Anna Sacco nuovo segretario generale del Comune di Canelli

E’ Anna Sacco Botto il nuovo segretario generale del Comune di Canelli. Sostituisce Giorgio Musso che, dopo otto anni, all’ombra delle Colline del Moscato Patrimonio dell’Unesco, ha scelto la scrivania dell’ente comunale di Omegna (Novara).

Astigiana, classe 1959, Anna Sacco Botto si è insediata nell’ufficio al primo piano di Palazzo Anfossi lunedì 3 aprile. Pochi giorni prima, il 30 marzo, il consiglio comunale aveva salutato Musso a margine della sua ultima assise canellese. La neo segretario generale arriva da Alassio dove si era insediata nel 2013. Dal 2015 aveva sotto la propria giurisdizione anche il Comune di Garlenda Era arrivata ad Alassio sostituendo Rosa Puglia, ora in forza a Imperia, e già segretaria dell’allora amministrazione di Andora quando il sindaco era Franco Floris.

Anna Sacco Botto, era già stata segretaria di Nizza Monferrato e poi a Carmagnola.

«Un funzionario molto preparato. Ci spiace che ci lasci – dice di lei il sindaco Enzo Canepa –. La sua attenzione e il rigore che la contraddistingue talvolta ci avevano stoppati per alcune iniziative che avevamo in cantiere. D’altronde un segretario rispetta le regole ed è giusto che le faccia rispettare anche a chi amministra una città».

Nel 2011 aveva ricevuto una nota di apprezzamento professionale dal Commissario Straordinario a seguito della collaborazione prestata durante il periodo di commissariamento del Comune di Nizza Monferrato.

«Accogliamo con piacere la dottoressa Sacco Botto – annuncia il sindaco Marco Gabusi -, che ci risulta sia persona molto preparata e di grande competenza. Il nostro ente ha necessità di una presenza costante del massimo dirigente che sappia interfacciarsi con tutte le realtà della macchina comunale nel rispetto delle regole e con quella lungimiranza che ci deve contraddistinguere. Alla neo dirigente il nostro migliore augurio di buon lavoro e di massima collaborazione».

Oltre alle competenze proprie della funzione è responsabile degli uffici Cultura, biblioteca, segreteria, contratti, commercio e agricoltura.

Una curiosità. Anna Sacco Botto, come mostra l’immagine, è moglie di Pietro Paolo Mileti, con lo stesso incarico al Comune di Canelli dal 1998 al 2004, dall’ottobre scorso segretario generale del Comune di Roma. A lui si deve la costituzione dell’Unione Collinare tra Langhe e Monferrato, di cui realizzò lo statuto e la composizione, tra i primi in Italia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *