Nuovo assessore nella Giunta canellese

Convegno su “Vivere il torrente per riqualificare il paesaggio” presso il Salone della Cassa di Risparmio di Asti a Canelli, venerdì 7 novembre 2014, ore 21.00. Intervento di Raffaella Basso, Consigliera comunale di Canelli, delegata a Volontariato e Protezione civile.

E’ Raffaella Basso, 45 anni, casalinga, madre di due figli, il nuovo assessore di Canelli che succede a Francesca Balestrieri. L’ha nominata il sindaco Marco Gabusi mercoledì 1 febbraio, dopo tre settimane di riflessioni e confronti con il gruppo che lo sostiene.

Un nome, quello della Basso, che circolava da giorni affiancato all’altra outsider Franca Bagnulo. Due candidate capaci di raggranellare, seppur alla loro prima esperienza amministrativa, un cospicuo bottino personale di voti alle elezioni del 2014.

Alla nuova assessora sono state affidate le deleghe su sicurezza, volontariato, Polizia municipale, Protezione civile e Vigili del fuoco. Un spettro che guarda con particolare attenzione al variegato mondo dell’associazionismo particolarmente ricco e vivace a Canelli.

<Ringrazio il sindaco per la fiducia che mi ha accordato – è il primo commento della Basso -. Assicuro il mio impegno per il lavoro che mi aspetta e la massima disponibilità sin da subito verso le necessità che mi verranno rappresentate>.

Marco Gabusi conferma che la scelta tra le due candidate <non è stata facile. Entrambe sono persone che godono della mia stima e che hanno dimostrato attaccamento all’attività portata avanti in questi due anni e mezzo. Ringrazio entrambe per la disponibilità dimostrata e auguro alla nuova assessora buon lavoro, che certo non manca>.

La nomina del nuovo assessore è stata l’occasione per la redistribuzione degli incarichi in giunta. A Paolo Gandolfo, vicesindaco, sono state confermate le deleghe a manifestazioni, commercio e promozione così come Firmino Cecconato che continuerà ad occuparsi si lavori pubblici, manutenzione del patrimonio e verde.

Nuove incombenze per Luca Marangoni che, insieme a bilancio, tributi e risorse umane vengono affidate le attività produttive mentre Angelica Corino si occuperà di pubblica istruzione insieme a tutela dell’ambiente e igiene urbana, comunicazione e servizi demografici e cimiteriali già assegnati in precedenza.

 

Il sindaco ha tenuto per sé urbanistica, edilizia privata, Unesco, sanità e servizi sociali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *