Torna in scena “L’Antigone” di Vittorio Alfieri, a Nizza Monferrato

Dopo il debutto trionfale lo scorso anno al Teatro Alfieri di Asti, torna in scena a Nizza Monferrato, al Teatro Sociale, martedì 21 febbraio alle ore 21 (fuori abbonamento) “L’Antigone” di Vittorio Alfieri, per la regia di Marco Viecca, con Marco Viecca, Daniela Placci, Rossana Peraccio e Eros Emmanuil Papadakis. Una produzione della Fondazione Gabriele Accomazzo.

“Antigone”, opera nella quale si concentrano in modo evidente le asperità del pensiero alfieriano, contrappone in modo mirabile le necessità della ragion di stato a quelle della logica umana: il sentimento è calpestato, utilizzato, soffocato, al servizio delle necessità di Tebe e strumentalmente utilizzato dal tiranno. In quest’opera il concetto di “tirannide”, così caro all’Alfieri, assume contorni definiti.

La regia dello spettacolo, il ruolo di Creonte e la direzione artistica è affidata all’attore/regista Marco Viecca,membro dell’Actor’s Center of Rome, che tra le altre esperienze teatrali, cinematografiche, registiche e didattiche, è stato coprotagonista nel 2000 dell’ edizione del “Divorzio” di Vittorio Alfieri per la regia di Ugo Gregoretti, nella parte del Conte Ciuffini, ed insegnante senior lecturer di “tecniche teatrali” nel 2012 presso l’Università statale KUG di Graz, in Austria.

Antigone è l’attrice/cantante Daniela Placci, che si occupa da anni di teatro di prosa, teatro musicale, live di musica swing, jazz e blues. Vincitrice di numerosi premi e festival, è stata eletta “miglior voce dell’Emilia Romagna”. In campo teatrale si è dedicata ad autori dell’area austro-tedesca quali Jura Soyfer, Crhistoph Hein, Werner Schwab, Arthur Schnitzler, lavorando con registi quali Tobias Sosinka, Nico Dietrich, Marco Viecca.

Il ruolo di Argia e quello di Emone sono affidati ai giovani attori Rossana Peraccio e Eros Emmanuil Papadakis.
Le scenografie, così come il disegno luci, sono stati realizzati dallo scenografo Claudio Zucca, storico collaboratore del grande Eugenio Guglielminetti, attivissimo in campo teatrale, operistico e museale.
I costumi saranno curati dalla costumista/stilista canadese Jane Ernest.
Le musiche sono curate dal produttore Alessandro Manassero, titolare degli studi Wamajo.

Prenotazioni telefoniche: Agenzia La Via Maestra tel. 0141/727523 di Nizza Monferrato. Per informazioni Arte & Tecnica, tel. 0141/1720695, dalle ore 9 alle ore 13 oppure 373/8695116, oppure via mail info@arte-e-tecnica.it.
La stagione è possibile grazie al contributo Regione Piemonte, Fondazione CRT e Fondazione CRASTI e comune di Nizza Monferrato e con la sponsorizzazione della banca CRASTI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *