Due giovani astigiani incensurati denunciati per vilipendio alle tombe

I carabinieri della Stazione di Montafia hanno denunciato a piede libero due giovani ritenuti responsabili di “vilipendio alle tombe” e “danneggiamento aggravato”.

Nella tarda serata di sabato 19 marzo, alcuni residenti in località Bagnasco del comune di Montafia, hanno segnalato alla Centrale Operativa dei carabinieri di Asti dei rumori sospetti provenienti dal vicino cimitero. Giunti sul posto, i militari di Montafia, coadiuvati da altri due equipaggi di Baldichieri e Castelnuovo Don Bosco, dopo avere cinturato l’area in questione, sorprendevano due giovani che avevano pensato di trascorrere parte della loro serata all’interno del cimitero, danneggiando alcuni vasi ornamentali, asportando e disperdendo i fiori e frantumando bottiglie di birra contro lapidi marmoree scelte a caso.

Dopo essere stati identificati e condotti in caserma, i due giovani, di 19 e 20 anni, entrambi incensurati e della provincia di Asti, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *