La stagione teatrale di Nizza Monferrato verso la conclusione

biagio izzoSi concluderà giovedì 10 marzo al Teatro Sociale di Nizza Monferrato la stagione teatrale di prosa organizzata da Arte & Tecnica, che quest’anno ha visto un grande successo di pubblico e critica. In scena “L’amico del cuore” commedia dolce – amara scritta da Vincenzo Salemme, che racconta l’ultimo, “proibito” desiderio che Roberto, dovendosi sottoporre a una rischiosa operazione di cuore, chiede all’amico di sempre Michelino.

“L’amico del cuore è una commedia del 1991 – afferma l’autore – quando l’ho rappresentata la prima volta, nella stesso anno, era un atto unico e si intitolava “L’ultimo desiderio”. Negli anni successivi sentivo che la commedia aveva una potenzialità maggiore e decisi quindi di scrivere “L’amico del cuore”, ampliandola e separandola in due atti. La prima volta che la rappresentai in questa forma era il 1995.

Adesso mi si presenta la possibilità di metterla in scena come regista. Dalle prime letture mi sono reso conto che la commedia, dentro la trama comica, ha una vena di profonda cattiveria. In questa edizione mi piacerebbe portare in superficie la crudeltà dei rapporti umani, mi piacerebbe che questa edizione fosse proprio un duello, in cui l’arma scelta dai contendenti non è la spada ma l’ipocrisia.

Il tutto nella tessitura classica della commedia degli equivoci, dove ognuno dei personaggi si veste di un ruolo per nascondere la propria natura più profonda”
Nel frattempo, è andato tutto esaurito lo spettacolo che ha visto protagonista Massimo Ghini, “Un’ora di tranquillità” che è andato in scena lo scorso primo marzo.

Prenotazioni telefoniche: Agenzia La Via Maestra tel. 0141/727523 di Nizza Monferrato. Per informazioni Arte & Tecnica, tel. 0141/1761994, dalle ore 9 alle ore 13 oppure 373/8695116, oppure via mail info@arte-e-tecnica.it.
.La stagione è possibile grazie al contributo Regione Piemonte, Fondazione CRT e Fondazione CRASTI e comune di Nizza Monferrato e con la sponsorizzazione della banca CRASTI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *