Un nuovo Gal per il Sud Astigiano?

riunione del 24 aprile 2015 bisSabato 24 aprile a Costigliole d’Asti, nella Sala del Consiglio della Comunità Collinare “Tra Langa e Monferrato”, presenti gli assessori regionali Giorgio Ferrero e Alberto Valmaggia, la consigliera regionale Angela Motta, la consigliera provinciale e sindaco di Mongardino Barbara Baino, il consigliere provinciale e sindaco di Nizza Monferrato Flavio Pesce, si sono incontrati più di trenta sindaci e amministratori del Sud Astigiano (dal Tanaro alla Valle Bormida) per parlare della eventuale costituzione di un nuovo GAL (Gruppo di Azione Locale) nel territorio a sud del Tanaro (sarebbe il 14° GAL piemontese).

Dopo l’introduzione del sindaco di Costigliole d’Asti e Presidente della Comunità Collinare, Giovanni Borriero, promotore della riunione, sono intervenuti gli assessori regionali Valmaggia e Ferrero che hanno sottolineato l’importanza della programmazione locale e le sue possibili positive ricadute sul territorio attraverso l’azione dei GAL e la partecipazione ai bandi europei di imminente attivazione .

Mario Sacco e Silvio Carlevaro, rispettivamente presidente e direttore del GAL “Basso Monferrato Astigiano”, hanno portato la loro utile testimonianza sulla origine, sugli investimenti e sull’attività fin qui svolta dal loro Gruppo di Azione Locale sottolineata anche dalla consigliera regionale Angela Motta. I sindaci presenti, attraverso i loro interventi, si sono dimostrati tutti sostanzialmente favorevoli all’iniziativa e favorevoli ad avviare il percorso per la costituzione del 14° GAL.

Al termine dell’incontro, dopo la distribuzione di una scheda di preadesione al GAL costituendo, si è concordato di aggiornare i lavori al 22 maggio, alle ore 18, nella stessa sala consiliare di Costigliole d’Asti. Come confermato dall’assessore delegato Valmaggia, i sindaci potranno contare sulla presenza di un responsabile regionale di settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *