La Casa del Consumatore recupera da banche e finanziarie circa centomila euro

CASA CONSUMATOREImportante successo della Casa del Consumatore, associazione di tutela dei diritti dei consumatori, nell’ambito dell’iniziativa “Conteggi puliti” promossa un anno fa.
L’iniziativa dell’Associazione di consumatori era stata promossa al fine di analizzare i contratti di  finanziamento contro cessione del quinto dello stipendio /pensione e delega di pagamento, sottoscritti dai consumatori.

I clienti corrispondono a banche e finanziarie, in sede di sottoscrizione per questa tipologia di finanziamenti, commissioni importanti anche di 7/8000 euro a titolo di commissioni e premi assicurativi.
Questi oneri aggiuntivi però non vengono mai restituiti in caso di estinzione anticipata o rinegoziazione del finanziamento.

“La normativa – precisa Santin Stefano della Casa del Consumatore – prevede la restituzione al cliente delle commissioni finanziarie, delle commissioni accessorie e dei premi assicurativi non goduti a seguito di estinzione anticipata.
Purtroppo avviene che se il cliente non presenta un reclamo dettagliato, cosa molto difficile da fare, le somme non vengono mai restituite.

In seguito al lancio dell’iniziativa abbiamo assistito una settantina di persone che hanno recuperato, grazie alla nostra assistenza – prosegue Santin – una somma complessiva di centomila euro che vanno dai 700 euro sino a 4000 euro a pratica.
Riteniamo importante farsi assistere perché le banche e finanziarie, per il 90% dei casi, ad una semplice richiesta formulata direttamente dal cliente, negano il rimborso. Questa tipologia di finanziamento è sempre molto diffusa tra i dipendenti del pubblico impiego e delle grandi aziende private oltre che tra i pensionati.

Vogliamo pertanto lanciare un appello all’INPS, agli uffici del personale sia del pubblico impiego sia delle grandi aziende affinchè diffondano l’opportunità di recuperare queste commissioni tra i propri dipendenti o tra i pensionati che si recano allo sportello”.
Per tutti coloro che vorranno farci analizzare il proprio contratto di finanziamento – concludono dalla Casa del Consumatore – potranno contattarci allo 0141-530197. Potrà richiedere il rimborso chi ha estinto il proprio finanziamento dal 2009 ad oggi.
Per comunicazioni: tel 0141-530197 e fax 0230133230 – info@casadelconsumatore-piemonte.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *