Nel torrente Belbo in secca i pesci muoiono

BELBOCon le giornate calde dell’estate il torrente Belbo va in crisi idrica. Le sorgenti non sufficientemente alimentate nello scorso inverno, non danno più l’acqua necessaria a miscelare adeguatamente gli scarichi dei depuratori.

Da parte dei gestori dei depuratori il problema viene affrontato correttamente con il rispetto delle tabelle loro imposte, ma i parametri di legge non consentono alla fauna ittica di sopravvivere facilmente.

Chi in questi giorni s’affaccia dal ponte di corso Libertà nota che l’acqua scorre molto lentamente tra i sassi del fondo che emergono. È di un colore indefinito che va dal grigio al giallastro, facilmente intorbidita dal nuoto dei germani e delle nutrie.

I pesci non si scorgono più. Con l’approssimarsi della stagione della vendemmia, quando le cantine utilizzeranno una maggior quantità di acqua, per fortuna fornita dagli acquedotti, si teme un peggioramento della situazione.

La speranza sta nelle nuvole che non ci facciano mancare la pioggia per continuare ad osservare il nostro torrente con meno preoccupazioni ed a mantenerlo in vita. (Romano Terzano)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *