Con Rovazzi e Fiorella Mannoia continua la 22^ edizione di AstiMusica continua

Dopo i Lou Dalfin, questa sera, venerdì 7 luglio, in piazza Cattedrale, la ventiduesima edizione di Astimusica: continua con il secondo degli undici concerti, previsti fino al 16 luglio, con Rovazzi, e, la sera dopo, con Fiorella Mannoia.

Domenica 9 luglio sul palco occupato da Asti God’s Talent, protagonisti sette cori oratoriali in gara, ci sarà anche Paolo Conte nella doppia veste di giurato e padrino della manifestazione, voluta dalla Pastorale Giovanile della Diocesi di Asti.

Comune e Asp, che organizzano il festival e riconfermano Massimo Cotto alla direzione artistica, invitano a non perdere di vista il calendario: la prossima settimana arriveranno, tra gli altri, Stefano Bollani (mercoledì 12), Ghali (venerdì 14) e Antonella Ruggiero, la cui voce di seducente purezza, accompagnata dal pianoforte, condurrà Astimusica verso il finale (domenica 16).

Il gioco di squadra organizzativo è supportato quest’anno da Banca di Asti, Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Iren, AEC; media partner La Stampa.

Info su prevendite dei biglietti e programma: www.astimusica.info; numero telefonico dedicato: 371.3902989.

Le ordinanze del sindaco Rasero. I provvedimenti del primo cittadino riguardano la tutela della sicurezza dei partecipanti e il contenimento delle immissioni sonore nell’area del festival.

Tenendo anche conto di quanto condiviso nella recente riunione del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, il sindaco ha disposto il divieto a somministrare in piazza Cattedrale, e a far entrare sulla stessa area, bevande in contenitori di vetro (bottiglie, bicchieri, ecc.) e lattine. Sulla piazza non si potranno servire alcolici e superalcolici, mentre sarà consentita la somministrazione di birra.

Negli undici giorni di Astimusica, inoltre, dalle ore 20 alle ore 01, la vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro e lattine sarà vietata agli esercizi pubblici, attività commerciali e artigianali adiacenti all’area del festival: corso Alfieri (da via Varrone a piazza Roma), via Carducci (da via Caracciolo a piazza Catena), piazza Catena (compreso il bar dell’Angolo), via Cattedrale, via Natta (da via Giobert a via Berruti). Chi non rispetterà le disposizioni rischia sanzioni amministrative tra i 25 e i 500 euro, oltre a quelle penali previste per legge.

Riguardo al contenimento delle immissioni sonore, l’ordinanza del sindaco Rasero dispone che i concerti possano tenersi dalle 21 alle 24 (i check sound, della durata massima di un’ora al giorno, dalle 17.30 alle 20). Disposizioni precise riguardano, inoltre, i livelli di decibel da rispettare.

Vigilanza al festival. Sull’area concerti sarà vietato introdurre anche zaini ingombranti, borse capienti, bastoni per selfie e qualsiasi altro oggetto atto a offendere. Vigilanza attiva negli undici giorni del festival con controlli agli ingressi, attraverso gli steward, in occasione dei concerti a pagamento.

Dove non si potrà parcheggiare. Nel tratto di via Carducci compreso tra le vie Caracciolo e Borgnini. Orario: dalle 18 alle 02 per i concerti di Rovazzi, Mannoia, Bollani, Ghali e Vegas Jones; dalle 20 alle 02 per le serate a ingresso libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *