Denunciato tabaccaio dalle Fiamme Gialle e sequestrati 21 chili fra sigari e sigarette

Nell’ambito dei normali controlli sull’emissione degli scontrini fiscali i Finanzieri della Compagnia di Cuneo hanno denunciato alla Procura della Repubblica per violazione della normativa un tabaccaio, attivo in città, constatando che ometteva di registrare parte degli incassi.

Gli hanno chiesto di visionare i documenti relativi ai tabacchi messi in vendita ed esposti al pubblico ma il commerciante non solo non è stato in grado di esibire la documentazione attestante la provenienza dei prodotti oggetto di monopolio ma è pure risultato sprovvisto dell’autorizzazione necessaria per gestire la rivendita di generi di monopolio statale. I prodotti posti in vendita gli sono stati perciò sequestrati.

All’interno dei locali i militari del Nucleo Mobile hanno inventariato un discreto quantitativo di sigarette, sigari e tabacco, pari a circa 21 chili e oltre 1.000 confezioni (920 pacchetti di sigarette, 85 di tabacco sfuso e 44 scatole tra sigari e sigaretti) che, pur non risultando “di contrabbando”, non potevano essere venduti in un esercizio commerciale senza autorizzazione dei Monopoli statali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *