Spettacolo di beneficenza a favore dell’Associazione La Via del Cuore di Calliano

Mari Granda e tera dura” è il titolo dello spettacolo teatrale che il gruppo “Soma si per son” porterà in scena sabato 14 giugno, a favore dell’associazione La Via del cuore di Calliano. 

La performance è il frutto del laboratorio di teatro “Progetto Casa del Teatro Sociale e di Comunità” iniziato tre anni fa a Buttigliera d’Asti, con la partecipazione di alcuni membri della comunità territoriale. Il laboratorio, condotto da Tania Boscolo e Stefania Bo, entrambe diplomate alla Scuola “Teatranzartedrama” di Moncalieri, non si occupa di “teatro classico”, ma lavora e crea testi originali che si evolvono, modificano ed arricchiscono di dettagli dopo ogni rappresentazione. 

“Mari Granda e tera dura” racconta, con un taglio comico-poetico, uno spaccato di quel tempo storico e di lacerazione sociale che fu il passaggio dal mondo contadino a quello industriale nel dopoguerra. Il testo teatrale, elaborato integralmente all’interno del laboratorio, presenta alcune parti in dialetto piemontese ed altre in italiano. Accompagnano la rappresentazione musiche e canti della tradizione popolare piemontese; Angelica Panaretou, interprete di origine greca, ha per l’occasione scritto alcuni brani originali.

Ingresso 8 Euro. Il ricavato dell’iniziativa andrà a sostegno delle iniziative dell’Associazione La Via del Cuore di Calliano, che opera nel reparto oncologico dell’ospedale “Cardinal Massaia” di Asti. L’Associazione raccoglie fondi in particolare per la costruzione di una struttura in bio edilizia che accoglierà, come centro diurno, persone affette da neoplasia ed altre patologie. 

Ulteriori informazioni: Stefania Bo 334.16.120.57 oppure Tania Boscolo 347.72.194.32.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *