Giovane incensurato arrestato con 163 Kg di hashish

Una brillante operazione. la più grande in Provincia e forse in Piemonte, è stata condotta dai carabinieri della Compagnia di Canelli (coordinati dal capitano Lorenzo Repetto) che, mercoledì 5 novembre, alle ore 22.15, vicino alla stazione ferroviaria di San Marzano Oliveto, in regione Salere, hanno fermato Marco Paltro, 35 anni, incensurato, nato a Nizza Monferrato e residente ad Agliano Terme.


IMG_0017Paltro, che era alla guida di un Ducato, alla vista degli agenti dava segni di agitazione. Dalla perquisizione del furgone effettuata dai carabinieri venivano alla luce 163 Kg di hashish suddivisi in 1586 panetti (circa 16 mila dosi), per un valore di 700 mila euro.

La successiva perquisizione dell’abitazione dell’uomo, gommista in un’officina di Incisa Scapaccino, ha permesso di rinvenire altri 25 grammi di hashish, un bilancino di precisione e vario materiale utilizzato per il frazionamento e il confezionamento in dosi dello stupefacente. Paltro  è stato perciò messo agli arresti domiciliari per possesso di grossi quantitativi di droga ai fini di spaccio.

Secondo il capitano Repetto non si tratterebbe né del primo né dell’unico trasporto effettuato dal Paltro in quanto nel furgone è stato ritrovato altro materiale avvolgente che potrebbe essere servito in altre occasioni per fasciare carichi di droga. L’indagine dei carabinieri dovrà accertare la provenienza e la destinazione della merce. Il tipo di mezzo usato dal Paltro era stato segnalato in territorio di Agliano, nei luoghi dove erano stati messi a segno recentemente alcuni furti.

Nel corso della conferenza stampa, che si è svolta ad Asti, venerdì 7 novembre, il colonnello Federici ha manifestato viva soddisfazione per la grande abilità, professionalità e intuito con cui la Compagnia di Canelli ha effettuato l’operazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *