5° Concorso Internazionale di Canto Lirico Franca Mattiucci

Domenica 3 aprile, con il concerto dei vincitori, si è conclusa la quinta edizione del Concorso Internazionale di Canto Lirico Franca Mattiucci le cui fasi eliminatorie, semifinali e finali sono state disputate al Civico Istituto Musicale di Asti.

Il concerto finale si è svolto invece nell’Auditorium della Trinità di Nizza Monferrato, sede dell’Erca Accademia di Cultura Nicese, in cui si sono esibiti i quattro vincitori proclamati dalla giuria che quest’anno era presieduta dal Mezzosoprano Franca Mattiucci e composta da Carlo Caputo, pianista e collaboratore alla Direzione Artistica del Teatro Regio di Torino, Carlo De Bortoli, Basso, Vivien Hewitt, regista, Simone Maria Marziali, Agenzia Musikos, Angiolina Sensale, pianista e direttore artistico del Festival Ultrapaduum, Stefania Delsanto, direttore artistico del concorso e che è stata chiamata ad ascoltare e valutare quarantaquattro concorrenti provenienti dall’Italia, Cina, Giappone, Corea, Kazakistan, Francia, Polonia e Russia.

Il primo premio assoluto è stato assegnato al mezzosoprano italiano Cristina Alunno che ha convinto tutta la giuria grazie alle sue eccellenti doti vocali e alla maturità interpretativa e alla quale è stato offerto anche un concerto nella Rassegna Musicale Lucchese dell’Associazione Lucchesi nel Mondo dalla regista Vivien Hewitt.

La Russia si è aggiudicata il secondo premio consegnato al mezzosoprano Natalia Iakimova a cui è andato anche il premio per il miglior mezzosoprano, grazie al quale nel prossimo novembre 2016 sarà chiamata ad esibirsi al Teatro Bibiena di Mantova. Al Bass-Bariton Kazako Baurzhan Anderzhanov è andato invece il terzo premio e il premio “Amici della Musica Beppe Valpreda” per la migliore interpretazione. I tre primi classificati si sono inoltre aggiudicati anche un’audizione al Teatro Regio di Torino.

Infine il Premio giovani è stato assegnato al giovanissimo e molto dotato soprano italiano Chiara D’Acunto.
«Sono molto felice di come sia andata questa quinta edizione» commenta il Direttore Artistico del Concorso Stefania Delsanto «poiché quest’anno, i vincitori, oltre alle borse di studio, hanno potuto ricevere ottime occasioni lavorative, in primis la possibilità di ottenere un’audizione al Teatro Regio di Torino, rappresentato in questa occasione dal M° Carlo Caputo a cui va la mia personale riconoscenza.

Naturalmente il mio ringraziamento va al Presidente Renato Romagnoli del Rotary Club di Asti e al Presidente Enzo Gerbi del Rotary Canelli-Nizza Monferrato, per aver dimostrato una grande sensibilità culturale verso i giovani cantanti lirici, mettendo a disposizione le borse di studio ed ancora a tutti gli altri sponsor, Chiarlo Vini, CrAsti, Cantine Sei Castelli, Azienda Agricola Vigliani e Iefi per aver contribuito alla realizzazione di questo evento».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *