In Biblioteca, il racconto dell’Iraq, con immagini e video, di Eleonora Quirico

Non la presentazione di un libro, ma un viaggio nella terra tra i due fiumi, un inedito e affascinante ritratto dell’Iraq, sarà l’accattivante proposta del consiglio della Biblioteca G. Monticone, domenica 19 novembre, alle ore 17.

A condurci in questo viaggio saranno le straordinarie esperienze di vita e la sensibilità umana dell’archeologa Eleonora Quirico, figlia del noto giornalista Domenico Quirico, che sarà guidata nel racconto dagli stimoli della professoressa Antonella Saracco.

Il suo affascinante racconto, con immagini e video, ripercorrerà la storia delle prime esplorazioni, nella metà dell’Ottocento, alla ricerca delle città citate nell’antico Testamento. Incontreremo figure leggendarie di archeologi spie come Lawrence d’Arabia e Gertrude Bell la «regina del deserto», così come Agatha Christie e suo marito, il grande orientalista Max Mallowan.

Potremmo avvicinarci ai reperti e agli scavi archeologici dell’area in cui ha lavorato Eleonora Quirico, capirne l’importanza storica, scoprirne l’evoluzione che passa, ad esempio ai tempi di Saddam, attraverso il loro utilizzo come mezzo di propaganda politica, per poi arrivare al dramma delle irrimediabili grandi perdite degli ultimi anni, veri e propri reati contro l’umanità, per mano dell’Isis.

Sarà un sorprendente tuffo nella storia e nella geografia di una terra affascinante, culla della civiltà, vista andando oltre le note vicende internazionali e le terribili violenze di cui è oggetto; sarà un incontro con una cultura diversa, capace di offrire una straordinaria accoglienza e di tessere incredibili legami umani.

Al termine dell’incontro il solito piacevole momento conviviale con l’aperitivo offerto dalle aziende vinicole Bosca S.p.A. e Michele Chiarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *