Terminato il restauro della statua lignea del “Cristo Morto”a Costigliole d’Asti

L’Associazione culturale “Confraternita di San Gerolamo” di Costigliole d’Asti organizza domenica 12 aprile alle ore 15.30 nel Museo “Arte Sacra”, allestito nella Chiesa della Confraternita di San Gerolamo nel borgo della Rocca, la manifestazione di apertura delle visite e delle attività 2015. In particolare, in questo evento denominato “I segni della Passione” verrà presentata al pubblico la statua lignea del “Cristo Morto” restaurata con il contributo determinante della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, che da sempre segue con attenzione i progetti dell’Associazione.

La splendida statua lignea del “Cristo Morto” è forse opera dell’importante scultore Felice Severino Cassina (notizie tra il 1692 e il 1720) ed è stata probabilmente realizzata negli ultimi anni del XVII secolo o tutt’al più nei primi del XVIII. Appartenne alla Confraternite della Misericordia, o dei ‘Battuti Neri’ e veniva utilizzata per la Processione dell’ “Interro” il Venerdì Santo.

Il restauro è stato realizzato a cura di Francesca Spagnoli, restauratrice di Beni Culturali con specializzazione in scultura lignea policroma, sotto la direzione della dottoressa Paola Nicita, Funzionario della Soprintendenza alle Belle Arti e Paesaggio del Piemonte.

Il programma dell’evento prevede un intrattenimento musicale in apertura e in chiusura con l’Ensemble Claudio Monteverdi, il saluto di benvenuto di Giuseppe don Pilotto, Presidente della Associazione Culturale “Confraternita di San Gerolamo” e gli interventi di Giovanni Borriero, Sindaco di Costigliole d’Asti, Michele Maggiora, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Vittorio mons. Croce, Vicario Generale della Diocesi di Asti e Paola Nicita, Funzionario della Soprintendenza alle Belle Arti e Paesaggio del Piemonte.

Seguiranno le relazioni di Francesca Spagnoli, restauratrice di Beni Culturali con specializzazione in scultura lignea policroma, in “Il Cristo Morto di Felice Cassina, tecnica di costruzione ed intervento di restauro” e Paolo don Prunotto, Direttore della Commissione Diocesana Arte Sacra – Diocesi di Asti in “La processione dell’ ‘Interro’ – note storiche”.

Il Museo “Arte Sacra” nella Chiesa della Confraternita di San Gerolamo, rappresenta il progetto più importante dell’Associazione “Confraternita di San Gerolamo”. Nel 2015 il Museo verrà aperto al pubblico da aprile a ottobre, dalle ore 16 alle ore 18, la seconda domenica e l’ultimo sabato del mese, ad eccezione di settembre quando la seconda apertura mensile è prevista per domenica 27 settembre, in occasione della presentazione delle nuove opere restaurate nell’ambito del progetto “Adotta un’opera d’arte” e della celebrazione della Messa in onore di San Gerolamo. Sponsor del Museo “Arte Sacra” per l’anno 2015 è la SO.MET, Azienda costigliolese che da sempre mantiene un saldo legame con il territorio. 

Associazione culturale “Confraternita di San Gerolamo ONLUS” via don Cellino 11, Costigliole d’Asti – tel. 0141-966028 parrocchia.costigliole@gmail.com – www.museoartesacracostiglioleat.it

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *