Canelli punta sulla qualificazione urbana per rilanciare il commercio

All’incontro con i commercianti, nella sala comunale di Canelli, giovedì 31 gennaio, erano presenti: il sindaco Marco Gabusi, il vice sindaco Paolo Gandolfo, il consigliere Piercarla Giglio e l’ing. Toscano.

«Stiamo presentando – ha aperto il sindaco Marco Gabusi – il piano PQU (Programma di Qualificazione Urbana) che coinvolgerà corso Libertà, portici Eliseo, piazza Aosta con rifacimento dei percorsi pedonali, sostituzione di materiali e l’inserimento di aree verdi con panchine. Il bando regionale scade il 5 marzo.

Comunque, a prescindere dall’ottenere o meno il bando regionale, alcuni di questi interventi saranno eseguiti sicuramente. Senza ottenere il bando regionale, ovviamente, cambieranno i tempi di esecuzione dei lavori.

Tra l’altro garantisco che nel 2015 (estate – ottobre) inizieranno i lavori della rotonda che dovrà sostituire l’unico semaforo di Canelli, sul ponte di corso Libertà. La rotonda, che non potrà essere troppo grande, comprenderà 6 metri di diametro con un metro calpestabile».

«Con il piano – ha rilasciato Paolo Gandolfo – i commercianti potranno venire ad usufruire del progetto di riqualificazione ed abbellimento dei negozi grazie al nuovo progetto (vetrine, vetrate, tende, opere di abbellimento) con il 50% a fondo perduto, il 20% del Comune e con l’80% dell’eventuale prestito, restituibile entro i 20 anni».

In corso Libertà sarà eliminato il passaggio dei mezzi pesanti, rifatti i due marciapiedi e saranno sistemate cinque aree verdi con siepi basse e panchine: due sul ponte, una di fronte al negozio Miar sport, una di fronte alla Riccadonna, una all’incrocio con via Buenos Aires.

«Il tutto per ricevere nel miglior modo possibile i turisti e aiutare i canellesi a sentirsi meglio» ha concluso il sindaco.
Dall’incontro è poi saltato fuori che, con ogni probabilità, i commercianti canellesi torneranno ad incontrarsi per ricostruire la loro importante associazione “Canellì c’è”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *