Fabrizio Brignolo incontra il sottosegretario Bocci sulla sicurezza dell’Astigiano

Brignolo BocciI dati segnalati dal Censis collocano l’Astigiano al primo posto in Italia della graduatoria per i furti in abitazione e al secondo di quella sulle rapine in casa. Del problema della sicurezza del territorio astigiano, mercoledì 25 febbraio, il sindaco e presidente della provincia di Asti Fabrizio Brignolo ha parlato, a Roma, al Ministero dell’Interno, al sottosegretario Giampiero Bocci.

Brignolo ha chiesto che il Governo proceda con urgenza alla nomina del nuovo Prefetto della Provincia di Asti, incarico vacante dal dicembre scorso,e che vengano concessi più uomini e mezzi per le forze dell’ordine che operano sul nostro territorio, anche alla luce del fatto che da alcuni anni la provincia di Asti risulta in vetta alla infelice classifica delle denunce di furto in appartamento, crimine particolarmente odioso e di grande allarme sociale.

Il sottosegretario Bocci ha rassicurato sul fatto che la nomina del nuovo Prefetto non dovrebbe tardare, precisando che attualmente sono circa una decina le Prefetture vacanti sul territorio nazionale e che il problema di Asti sarà affrontato nell’ambito della definizione complessiva delle attribuzioni degli incarichi.
L’On. Bocci si è anche impegnato a riferire i contenuti dell’incontro di questa mattina al Capo della Polizia, per verificare i possibili interventi utili al presidio del territorio astigiano.

“Ho ringraziato l’on. Bocci per la tempestività con cui ha accordato l’incontro e per la concretezza degli impegni assunti, che dimostrano concreta attenzione al territorio astigiano” dichiara Fabrizio Brignolo.

Anche il deputato Massimo Fiorio ha espresso al viceministro all’Interno, Gianpiero Bocci, la necessità che sia nominato al più presto il nuovo prefetto di Asti a fronte dei dati molto preoccupanti sulla sicurezza.

“La nomina – spiega il parlamentare – è attualmente vacante e non ci sono disposizioni che prevedano accorpamenti tra prefetture. E’ dunque importante procedere in tempi brevi all’incarico del nuovo prefetto in modo da rendere incisivo il lavoro di coordinamento sulla sicurezza e l’ordine pubblico sul territorio”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *