“Tutto esaurito in paradiso” spettacolo nel cortile Giuliani di Canelli

Terzo appuntamento per la stagione “Le colline fanno spettacolo – Mac da Rije 2015”, venerdì 10 luglio, alle 21.15, nel cortile G.B. Giuliani di Canelli.
In programma “Tutto esaurito in paradiso”, una commedia surreale e bislacca di Delfino Pellegrino con la compagnia AGAR, sotto la direzione artistica di Mario Nosengo di Arte&Tecnica.

In breve alcune note di regia: Per merito o per diritto? …o magari per raccomandazione? Nient’affatto! Nessuno di questi parametri risulta sufficiente a Vania, Giampi e al prof. Rigoni per raggiungere in serenità l’agognata meta ultima, il fine massimo di ogni cristiano… il Paradiso. Va da sé, difatto, che la sciagura peggiore per i pochi buoni di questa terra, dilaniata dalla nequizia e dal caos, è quella di perdere l’appuntamento con se stessi alla fine della vita: sentirsi negato il Paradiso.

E’ la rivolta, la rivolta di un Dio che si risente e si oppone alle collaudate ed eterne condizioni di Bontà e Misericordia infinite, elargite fino a ieri. Un’anticamera, un’impiegata asciutta e impietosa rivela alle suddette anime che in Paradiso non c’è più posto! Sgomenti, Vania Giampi e Rigoni non ne comprendono il motivo, dato che le anime – si sa – non ingombrano e il Paradiso è senza margini, ma rien à faire…

Dialoghi surrealistici e bislacchi, come pure situazioni imponderabili costituiscono lo snodo della vicenda, fin tanto che sarà Dio stesso a svelare, con succosa vena ironica, come stanno i fatti. Alla fine, proposte guittose e controproposte iperboliche creeranno le condizioni per un escamotage mirato ad un finale assolutamente imprevedibile. duetti e assoli”.

Informazioni e prenotazioni: tel. 373.8695116 oppure info@arteetecnica.it – Enoteca Regionale di Canelli tel. 0141820280 info@enotecaregionaledicanelli.it
Spettacoli a pagamento (tranne il 3 e il 16 luglio e il 26 settembre ad ingresso libero): interi 10 euro, ridotti 8 euro (under 18, Utea e Unitré Nizza Canelli e possessori tagliandino de La Stampa). La stagione è resa possibile grazie al contributo di Fondazione CRAsti, Cavagnino e Gatti, F.lli Scarampi, Punto Bere, Enos e Marmoinox. Media partner La Stampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *