Ai borghi storici quasi 3 milioni e mezzo di euro dalla Regione

Arrivano le risorse per risistemare centri storici e vecchi manieri: la Regione Piemonte, attraverso la Provincia di Asti, che ha curato l’istruttoria e la trasmissione della rendicontazione, ha iniziato a liquidare le somme spettanti ai Comuni che avevano partecipato al progetto “Rete strategica degli antichi borghi e locali storici dell’Astigiano”. Ammonta a 3.409.083 euro il finanziamento complessivo che verrà ripartito tra i 29 Comuni aggiudicatari dell’ambito contributo, con articolati progetti di riordino, recupero, restauro, ristrutturazione e riqualificazione.

Ma ecco l‘elenco dei beneficiari in ordine di graduatoria: Revigliasco d’Asti, Calliano, Montaldo Scarampi, Azzano d’Asti, Grana, Quaranti, Olmo Gentile, Belveglio, Cessole, Villa San Secondo, Castelnuovo Calcea, Castelnuovo Don Bosco, Castello di Annone, Vesime, Montemagno, Castellero, Roccaverano, Rocchetta Palafea, Cerro Tanaro, Valfenera, Sessame, Coazzolo, Cocconato, Bruno, Grazzano Badoglio, Montiglio Monferrato, Cantarana, Monastero Bormida, Baldichieri d’Asti.