Sulla scia del delitto di Nicola Moro, arresti per droga

drogaI carabinieri del Nucleo Investigativo di Asti hanno concluso l’operazione denominata “Fisherhaus” originata dall’omicidio di Nicola Moro, che aveva portato all’arresto degli autori del delitto e di altri ritenuti responsabili di gravi reati. Sono stati sequestrati ingenti quantitativi di stupefacente, precisamente kg 6,161 di “eroina”, kg 125 di sostanza da taglio tipo “paracetamolo” ed attrezzature per il confezionamento. E’ stato arrestato, al suo rientro in Italia, Daniele Viscio, 27enne abitante a Rivoli (To), indagato per produzione e detenzione in concorso di ingenti quantitativi di stupefacenti.

Il medesimo era già sfuggito all’arresto nel maggio scorso perché espatriato e rifugiato in Spagna. Il sodalizio criminale disponeva di un garage a Grugliasco (To) adibito allo stoccaggio ed alla lavorazione di stupefacenti destinati al mercato torinese ed astigiano.

Grazie anche alla collaborazione dei locali Vigili del Fuoco, è stato rinvenuto lo stupefacente, che era nella disponibilità di Roberto Cataldo, anni 31, abitante a Grugliasco (To) che è stato tratto in arresto. Il medesimo aveva affittato l’immobile in questione già dallo scorso febbraio, allo scopo di nascondere stupefacenti, senza un regolare contratto di affitto per non essere censito.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *