Riconoscimento EcoLabel alla Provincia di Asti

La Provincia di Asti, nell’ambito del progetto “L’Astigiano in Langa – Ambiente e Qualità” ha conseguito il prezioso riconoscimento europeo di qualità ambientale ECOLABEL (UE) per la struttura del Campeggio di Roccaverano, di proprietà della Provincia di Asti, a decorrere dall’anno 2017 ed è il 1° campeggio certificato piemontese e il 25° a livello nazionale.

Tale importante certificazione “Ecolabel” è per aver adottato rigorosi e severi criteri di sostenibilità ambientale, attestando l’eccellenza ambientale del servizio offerto ai minori ospiti presso il Campeggio di Roccaverano. “Quest’anno è giunto alla 41^ edizione – dichiara il gestore della struttura Loredana Espositoun anno difficile questo per tutti e anche per la struttura del Campeggio di Roccaverano – che è riuscito ad ospitare comunque 230 ragazzi a fronte degli oltre 400 degli anni passati”.

Ieri, 24 novembre, il Presidente della Provincia di Asti Paolo Lanfranco, in diretta streaming, ha partecipato alla cerimonia di conferimento della menzione speciale per il Campeggio di Roccaverano, sempre nell’ambito della certificazione Ecolabel.

Il riconoscimento della “menzione speciale” assegnata alla Provincia di Asti – dichiara il presidente Lanfranco – evidenzia un progetto di alto livello in tema di educazione ambientale rivolto ai ragazzi e alle scuole. Ringrazio gli uffici per aver lavorato sodo per il raggiungimento dell’obiettivo, che prevede, tra l’altro, l’indizione di un concorso a premi per il rispetto dell’ambiente in cui si vince un soggiorno presso la struttura”.

Alla cerimonia hanno preso parte il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, il Presidente dell’I.S.P.R.A. (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) Stefano Laporta oltre a Dirigenti di piccole, medie e grandi imprese ed Enti pubblici che hanno partecipato al concorso.

Al termine delle settimane ambientali, esclusivamente dedicate ai ragazzi, la struttura sarà aperta alle famiglie o alle persone singole che vogliono vivere quest’esperienza nel nostro “mare verde”: passeggiate, sport all’aperto (tiro con l’arco, calcio, basket, orienteering) e altre attività quali la caccia al tesoro o la costruzione delle capanne nel bosco, rendono questo luogo “magico” da tutti.

Sicuramente è un importante esempio di investimento pubblico nel settore ambientale – aggiunge il consigliere delegato al Campeggio Marco Lovisolo – e come Provincia siamo onorati di aver ottenuto questa “menzione speciale” frutto del grande impegno e della grande attenzione che poniamo come Ente nella sruttura di proprietà della Provincia di Asti situata nel cuore della Langa astigiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.